Salesforce supporta quasi tutti i principali browser Web moderni, incluso Google Chrome. Tuttavia, alcuni utenti hanno segnalato che Salesforce non funzionerà in Chrome.

Il motivo di questo problema può essere correlato a cache incompatibile o incompatibilità del browser con Salesforce. Se sei afflitto da problemi simili, questo è l’articolo che ti serve.

Di seguito, abbiamo elencato un paio di suggerimenti per la risoluzione dei problemi per aiutarti a risolvere facilmente il problema di Salesforce.

Cosa posso fare se Salesforce non funziona in Google Chrome?

1. Cancella la cache del browser non valida

  1. Avvia il browser Google Chrome.
  2. Clicca sul Menù icona (tre barre orizzontali) e selezionare Impostazioni.
  3. Dal riquadro sinistro, fare clic su Avanzate per espandere le opzioni.
  4. Clicca sul Privacy e sicurezza scheda.
  5. In fondo, fai clic su “Cancella dati di navigazione” opzione.
  6. Sul Cancella dati di navigazione finestra, selezionare l’intervallo di tempo.
  7. Dai un’occhiata “Cronologia di navigazione” e “Cookie e altri dati del sito“Scatole.
  8. Clicca sul Cancella i dati pulsante.

I browser Web moderni sono configurati per eseguire la pulizia automatica per impedire l’accumulo di dati con conseguenti problemi di rete. Svuotare la cache e sfogliare i dati può aiutarti a risolvere il problema se Salesforce funzionava bene in precedenza.

2. Controlla le estensioni di Chrome

  1. Avvia Google Chrome.
  2. stampa Ctrl + Maiusc + N per aprire una nuova finestra di Chrome in Incognito modalità.
  3. Ora prova ad accedere al sito Web Salesforce e controlla eventuali miglioramenti.
  4. Se riesci ad accedere al sito Web in modalità di navigazione in incognito, è possibile che il problema sia causato da una delle estensioni di Chrome installate.
Leggi anche  Windows Live Mail non sta eliminando i messaggi? Segui questi passi

Se non riesci ad accedere alla modalità di navigazione in incognito in Chrome, dai un’occhiata a questo utile articolo e risolvi il problema in pochissimo tempo.

Diagnosticare un’estensione errata

  1. Avvia Google Chrome.
  2. Fai clic sull’icona Menu (tre punti nell’angolo in alto a destra).
  3. Seleziona Estensioni dalle opzioni. Chrome mostrerà tutte le estensioni installate sul tuo browser.
  4. Inizia disabilitando le estensioni installate più di recente. Se non hai estensioni installate di recente, inizia a disabilitare tutte le estensioni una per una.
  5. Quindi, abilitare le estensioni più utilizzate. Successivamente prova ad accedere al sito Web Salesforce.
  6. Fallo finché non trovi l’estensione problematica.

Alcune estensioni come i componenti aggiuntivi del servizio Groupbuy possono bloccare l’accesso ad alcuni siti per evitare conflitti. Eseguendo i passaggi precedenti puoi trovare e rimuovere l’estensione problematica da Chrome.

3. Consenti i cookie di terze parti

  1. Apri il Cromo menu (tre punti) e selezionare Impostazioni.
  2. Clicca su Avanzate per espandere le opzioni.
  3. Seleziona il Privacy e sicurezza scheda.
  4. Scorri verso il basso e fai clic su Impostazioni del sito.
  5. Clicca su Cookie e dati del sito.
  6. Assicurati che l’opzione Blocca cookie di terze parti sia disabilitata. In caso contrario, selezionare per disabilitare l’opzione.

4. Ripristina impostazioni predefinite / reinstalla Chrome

Ripristina le impostazioni di Chrome

  1. Apri il menu (tre punti).
  2. Seleziona Impostazioni
  3. Fare clic su Avanzate per espandere le opzioni.
  4. Seleziona il Ripristina e pulisci scheda.
  5. Clicca su Ripristina le impostazioni predefinite originali opzione.
  6. Quando viene visualizzato il messaggio di avviso, fare clic su Ripristina le impostazioni.

Reinstalla Google Chrome

  1. genere controllo nella casella di ricerca di Windows.
  2. Clicca su Pannello di controllo.
  3. Clicca su Programmi → Programmi e funzionalità.
  4. Selezionare Google Chrome e clicca su Disinstalla.
  5. Scarica e installa una nuova copia di Google Chrome dal sito Web ufficiale.
Leggi anche  Ecco la soluzione quando la tua stampante laser stampa ombre

Assicurati di riavviare il computer dopo aver installato Google Chrome. Dopo il riavvio, verificare eventuali miglioramenti.


Non riesci ad aprire il Pannello di controllo? Dai un’occhiata a questa guida dettagliata per trovare una soluzione.


Quando Salesforce non funziona in Google Chrome, di solito è a causa di problemi di cache non validi o cookie di terze parti. Segui tutti i passaggi in questo articolo per risolvere questo problema con il tuo browser Chrome.

Per qualsiasi altra domanda o suggerimento, non esitate a contattare la sezione commenti qui sotto.