Non molti osservatori o analisti del settore si aspettavano che il Dipartimento della Difesa (DoD) aggiudicasse a Microsoft il contratto JEDI (Joint Enterprise Defense Infrastructure). Tutti hanno riconosciuto il produttore di software Windows come un forte contendente per l’affare, ma Amazon Web Services (AWS) si è sempre distinto come all’avanguardia grazie al suo dominio nel mercato cloud.

Quindi, come ha fatto Microsoft a risolverlo? Amazon afferma che il processo di offerta è stato ingiusto e rovinato da irregolarità. Ma il presidente Microsoft Brad Smith afferma che la società si aspettava la vittoria perché ha aggiornato la sua tecnologia durante la finestra delle offerte per superare i requisiti del progetto JEDI.

Brad, che è anche un avvocato, ha dichiarato a Business Insider che Microsoft ha ottenuto un vantaggio dopo aver affrontato JEDI come un enorme progetto di ingegneria, non solo come un’opportunità da presentare.

Sapevamo quanto duramente abbiamo lavorato e, forse ancora più importante, quanti progressi abbiamo fatto non solo soddisfacendo ma superando i requisiti.

Perché Amazon pensa diversamente

Amazon è andata in tribunale per contestare la decisione del Pentagono di assegnare a Microsoft il contratto JEDI da $ 10 miliardi. La società ritiene che avrebbe dovuto vincere l’affare a causa della sua superiorità tecnica rispetto a Microsoft. Ha inoltre sollevato la questione dell’interferenza politica nel processo di offerta.

Non è difficile capire le aspettative di Amazon sulla vittoria di Microsoft nella guerra di offerte del contratto JEDI. La sua piattaforma, AWS, ha dominato il mercato Infrastructure as a Service (IaaS) sin dalla sua introduzione nel 2006.

La profondità e la forza del servizio cloud lo hanno posto sopra Microsoft Azure, il suo rivale più vicino. Amazon afferma di aver implementato un’infrastruttura globale, inclusi server e data center, in oltre 190 paesi per soddisfare oltre un milione di clienti attivi.

Leggi anche  Modalità Windows 10 S bloccata per migliaia di utenti

Con Project JEDI, il DoD spera di offrire alle truppe americane un vantaggio tattico, sia a livello locale che globale. Considerando la vasta presenza delle forze armate statunitensi in tutto il mondo, Amazon potrebbe avere ragione aspettandosi che la sua piattaforma globale IaaS sia in grado di offrire le risorse di elaborazione e archiviazione dei dati di cui questi soldati hanno bisogno per raggiungere i loro obiettivi rapidamente, da remoto.

Tuttavia, Microsoft non crede che AWS sia necessariamente superiore ad Azure, soprattutto quando si tratta di soddisfare i requisiti critici di Project JEDI. Il suo CEO Satya Nadella insiste sul fatto che la società ha sviluppato funzionalità avanzate di calcolo ibrido che nessun altro fornitore di cloud può offrire attualmente.