Gli utenti di Microsoft Outlook hanno segnalato tutti i tipi di problemi fino a tardi. Uno di questi errori è che non è stato possibile recuperare i dati sulla disponibilità di Outlook Scheduling Assistant.

Questo errore si verifica in genere quando gli utenti tentano di pianificare una riunione o dopo che una cassetta postale viene spostata in Microsoft Office 365. Se l’account è ospitato su un server Exchange e i dati sulla disponibilità non possono essere recuperati da Outlook, le informazioni per gli altri utenti verrà visualizzato come barre.

Pronto a risolvere questi problemi di recupero dei dati sulla disponibilità in Outlook? Continua a leggere di seguito poiché abbiamo mappato un paio di procedure che puoi applicare per correggere alcuni errori comuni di Scheduling Assistant di Outlook.

Come posso risolvere i dati sulla disponibilità di Scheduling Assistant non possono essere recuperati?

1. Modifica le autorizzazioni predefinite

È frustrante non avere la possibilità di vedere le informazioni sulla disponibilità per la cassetta postale in Scheduling Assistant. Talvolta il problema si estende ulteriormente alla mancata visualizzazione della cartella Calendario.

Hai appena ricevuto un Impossibile aggiornare messaggio di errore invece. Per farla breve, Scheduling Assistant effettua richieste tra foreste per conto della relazione organizzativa anziché per conto dell’utente reale che richiede.

In una distribuzione ibrida, con le autorizzazioni predefinite impostate su Nessuno o Collaboratore, nessuna informazione di disponibilità può mai essere visualizzata in modo nativo per gli utenti remoti.

Il proprietario della cassetta postale può tuttavia risolvere questo problema modificando le autorizzazioni predefinite in Tempo libero / occupato o Tempo libero / occupato, oggetto, posizione.

Leggi anche  Shield TV non si collega tramite Ethernet? Prova questi passaggi

Controlla le autorizzazioni sul calendario per cui desideri visualizzare le informazioni sulla disponibilità. Fare clic con il tasto destro su Calendario → Proprietà → Autorizzazioni. Mentre sei qui, imposta le nuove autorizzazioni.

Nota: L’utente deve disporre almeno dell’autorizzazione del revisore per visualizzare i dettagli degli elementi del calendario.

2. Cancella le cache di completamento automatico

La modifica delle autorizzazioni sul Calendario di Outlook risolve i problemi relativi ai dati sulla disponibilità di Scheduling Assistant per la maggior parte degli utenti. D’altra parte, se ciò non accade anche a te, passa alla soluzione successiva.

Svuota completamente le cache di completamento automatico tramite File → Opzioni. Selezionare posta nel riquadro sinistro, quindi scorrere fino in fondo Invia sezione messaggi. Mentre sei lì, fai semplicemente clic su Pulsante vuoto Elenco di completamento automatico.


3. Verifica il record CNAME di individuazione automatica

C’è anche un’alta probabilità di scoprire che il record di individuazione automatica è mancante o è impostato in modo errato. Verifica che il record CNAME di individuazione automatica sia stato creato per il tuo dominio.

Outlook 2007 e versioni successive scoprono l’URL del servizio di disponibilità utilizzando il Funzione di individuazione automatica nell’ambiente Exchange.


4. Outlook Scheduling Assistant non viene popolato

Hai appena aggiunto nuove stanze alle risorse all’interno dell’EAC, giusto? Se le stanze più vecchie si popolano automaticamente dopo aver digitato anche metà del nome, le ultime stanze non lo fanno. Puoi digitare metà del nome e il completamento automatico non riempirà automaticamente il resto.

Potresti persino digitare il nome completo con ortografia e maiuscole esatte e non verrà comunque riconosciuto come Stanza.

Leggi anche  Live Mail non accetta la password? Prova queste correzioni

Per risolvere questo problema, cancellare l’elenco di completamento automatico. Clicca il Pulsante Elenco di completamento automatico vuoto. Quindi, vedrai una finestra di conferma sull’eliminazione di Elenco di completamento automatico, quindi fai clic .

Risolvi ulteriormente il problema assicurandoti che le cassette postali della sala siano definite in Exchange come sala.


5. Attivare le cartelle pubbliche quando Scheduling Assistant non mostra conflitti

Sei abituato a creare convocazioni di riunione utilizzando Scheduling Assistant in Outlook, ma c’è un problema durante la notifica Conflitti con un altro appuntamento manca.

Questa indicazione di potenziali appuntamenti in conflitto è spesso correlata a Cartelle pubbliche non configurate correttamente.

Se spento, riaccenderli. Scheduling Assistant dovrebbe ricominciare a dire agli utenti che le risorse sono già state prenotate e che gli inviti non possono essere inviati senza cambiare la stanza o l’ora.

Speriamo che questi metodi siano stati utili per risolvere i problemi relativi ai dati sulla disponibilità di Outlook Scheduling Assistant. Se hai altre domande o suggerimenti, non esitare a lasciarli nella sezione commenti qui sotto.

LEGGI SUCCESSIVO: