Sembra che gli sviluppatori di app per Microsoft Store non riceveranno più fino al 95% delle entrate dalle vendite sulla piattaforma, secondo un Tweet di Rob, uno sviluppatore di software. L’utente di Twitter, che ha creato Kanban Ink e altre applicazioni, ha twittato che Microsoft ha indicato la modifica in un Contratto per gli sviluppatori di app (ADA) aggiornato questa settimana.

Perché Microsoft Store ha offerto ai suoi sviluppatori di app le migliori offerte sul mercato

Il team di Microsoft Store ha aggiornato ADA il 6 marzo 2019, introducendo una struttura tariffaria che ha permesso agli sviluppatori di ricevere fino al 95% delle entrate generate dalle loro app di consumo. Secondo l’accordo, gli sviluppatori otterrebbero solo l’85% nel caso in cui le vendite fossero il risultato delle attività promozionali di Microsoft.

Microsoft otterrebbe solo il 5% delle entrate, probabilmente sperando che attiri più sviluppatori nel suo negozio. Gli sviluppatori su Google Play e sull’App Store subiscono una riduzione del 70% dalle vendite di app e dagli acquisti in-app.

La ripartizione delle entrate 95/5 di Microsoft ha dato i suoi frutti?

Se Microsoft Store sta tornando al suo accordo di compartecipazione alle entrate del 95% / 5%, c’è un’alta probabilità che le cose non abbiano funzionato come previsto. Forse la concorrenza – un fattore al di fuori del controllo di Microsoft e degli sviluppatori per il suo negozio – ha contribuito sostanzialmente a questo.

Per cominciare, i dispositivi Microsoft non sono così popolari come i dispositivi Android o iOS e, come tali, molti utenti di dispositivi mobili non possono accedere al Microsoft Store anche se lo volessero. Questa mancanza significa che la maggior parte degli sviluppatori di app preferirà creare soluzioni per Google Play o App Store perché queste piattaforme sono disponibili su miliardi di dispositivi in ​​tutto il mondo.

Leggi anche  I clienti aziendali possono ora utilizzare l'anteprima del quadro fluido

Mentre gli utenti su PC Windows 10 o Surface Laptop possono ancora acquistare le app di Microsoft Store, alla maggior parte delle persone piace trascorrere il proprio tempo sugli smartphone anziché su tali piattaforme.

Sembra che il Microsoft Store continuerà a fornire agli sviluppatori fino all’85% dei guadagni indipendentemente da chi ha consegnato il cliente. Tuttavia, la società non ha chiarito ufficialmente le ultime modifiche ADA.