Un elenco di controllo di accesso, noto anche come ACL, è un elenco di autorizzazioni associate a un oggetto. L’ACL può mostrare autorizzazioni contrassegnate come ereditate dal padre, ma il padre stesso potrebbe non avere queste autorizzazioni configurate nel proprio ACL.

La parte negativa è che questo sintomo può verificarsi anche se un’eredità è ancora attivata. Qualsiasi futura modifica all’ACL della cartella padre fa sì che l’ACL del bambino riceva le autorizzazioni ereditate.

Inoltre, qualsiasi tentativo di modificare l’ACL del figlio comporta l’applicazione automatica dell’eredità.

Data l’apparente casualità di questo problema, molti utenti hanno già segnalato che sta accadendo anche a loro. Ecco perché abbiamo creato questo articolo, per farti sapere perché questo accade e cosa puoi fare.


Cosa causa i problemi di ereditarietà delle cartelle?

Il motivo principale per cui appare questo problema è di solito semplicemente spostare una cartella altrove nello stesso volume. Quando si sposta una cartella, l’ACL non viene modificato e le autorizzazioni ereditate non vengono aggiornate.

Anche quando la funzione di ereditarietà è abilitata per questa cartella, le autorizzazioni ereditate non vengono aggiornate automaticamente. L’ACL verrà aggiornato solo se si modificano manualmente o anche forzatamente le autorizzazioni, il che farà sì che il genitore propaghi le proprie autorizzazioni.

Un altro motivo per cui si verifica questo problema è l’impostazione delle autorizzazioni di una cartella principale utilizzando CACLS. Questo perché CACLS non si propaga alle sottocartelle.

Inoltre, anche l’impostazione delle autorizzazioni di una cartella padre utilizzando un’API che non propaga automaticamente l’ereditarietà può causare questo problema.

L’ultimo scenario che può portare a un problema di ereditarietà è quando ripristini da un backup in una posizione diversa.

Leggi anche  Correzione: il router Linksys non sta bloccando i siti Web

Come posso risolvere i problemi di ereditarietà delle cartelle?

Un modo per evitare modifiche impreviste delle autorizzazioni è impostare l’ACL del file o della cartella su protetta prima di spostarti quando vuoi mantenere le impostazioni.

Se non riesci a farlo, prova ad aggiornare manualmente l’ACL del file o della cartella spostati utilizzando l’editor ACL di explorer.

Il prossimo passo sarebbe disabilitare e quindi abilitare nuovamente l’ereditarietà. Questo costringerà l’ACL ad essere aggiornato con le giuste autorizzazioni ereditate.

Nota: Se conosci VBScript, puoi usarlo per automatizzare questo processo.


Seguendo questi passaggi, non dovresti più avere problemi con le cartelle che non ereditano le autorizzazioni quando le crei.

Nota: A prima vista, questo problema può sembrare qualcosa di molto al di là di ciò che un principiante può gestire. Tuttavia, seguendo questi passaggi, è necessario gestirli senza problemi.

Se sei a conoscenza di un altro modo per risolvere questo problema, condividilo nella sezione commenti in modo che anche altri utenti possano provarlo.