Gli errori del computer sono un evento comune e mentre alcuni errori sono relativamente innocui, alcuni errori, come gli errori Blue Screen of Death, possono essere più gravi. Errori, come ad esempio IO1_INITIALIZATION_FAILED, arresta in modo anomalo Windows 10 e riavvia il PC, pertanto è fondamentale correggere questi errori il prima possibile.

Utilizzare le soluzioni in questo articolo per risolvere questo problema.

Come posso correggere l’errore di inizializzazione IO1 non riuscito?

  1. Aggiorna i tuoi driver e Windows 10
  2. Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi BSOD
  3. Esegui la scansione SFC
  4. Esegui DISM
  5. Controlla il disco rigido
  6. Disabilitare o rimuovere il software problematico
  7. Usa il prompt dei comandi
  8. Cambia la modalità Disk Controller da RAID o AHCI a SATA / ATA
  9. Controlla il tuo hardware

Soluzione 1: aggiorna i driver e Windows 10

I driver sono parte integrante di ogni sistema operativo poiché consentono al PC di utilizzare l’hardware. Nel caso in cui un determinato driver non funzioni correttamente o abbia problemi di compatibilità con Windows 10, dovrai aggiornarlo per evitare errori BSoD.

Per aggiornare un driver, è sufficiente visitare il sito Web del produttore dell’hardware e scaricare i driver più recenti per il dispositivo. È importante aggiornare il maggior numero di driver possibile, quindi assicurati di scaricare i driver per la scheda madre, il chipset e tutti gli altri componenti principali.

In alternativa, puoi anche utilizzare Gestione dispositivi per scaricare tutti i driver necessari, ma di solito è meglio scaricare i driver manualmente direttamente dal produttore.

Il download dei driver è importante, ma è più importante mantenere Windows 10 aggiornato con gli ultimi aggiornamenti. Molti aggiornamenti apportano nuove funzionalità e miglioramenti della sicurezza, ma soprattutto, questi aggiornamenti risolvono molti bug e problemi di compatibilità con determinati hardware e software.

Leggi anche  Adobe Application Manager mancante o danneggiato

Poiché la compatibilità hardware e software è la causa comune di errori BSoD come IO1_INITIALIZATION_FAILED, puoi capire perché è importante aggiornare Windows 10 su base regolare.

Aggiorna driver automaticamente

La ricerca di driver da soli può richiedere molto tempo. Pertanto, ti consigliamo di utilizzare uno strumento che lo farà automaticamente. L’uso di un aggiornamento automatico dei driver ti salverà sicuramente dalla seccatura di cercare manualmente i driver e manterrà il tuo sistema sempre aggiornato con i driver più recenti.

Il Driver Updater di Tweakbit (approvato da Microsoft e Norton Antivirus) ti aiuterà ad aggiornare automaticamente i driver e a prevenire danni al PC causati dall’installazione di versioni di driver errate. Dopo diversi test, il nostro team ha concluso che questa è la soluzione meglio automatizzata.

Ecco una guida rapida su come usarlo:

  1. Scarica e installaTweakBit Driver Updater

  2. Una volta installato, il programma inizierà automaticamente la scansione del PC alla ricerca di driver obsoleti. Driver Updater verificherà le versioni dei driver installati rispetto al database cloud delle ultime versioni e raccomanderà gli aggiornamenti adeguati. Tutto quello che devi fare è attendere il completamento della scansione.

  3. Al termine della scansione, viene visualizzato un rapporto su tutti i driver problematici rilevati sul PC. Controlla l’elenco e vedi se vuoi aggiornare ogni driver singolarmente o tutti in una volta. Per aggiornare un driver alla volta, fai clic sul link “Aggiorna driver” accanto al nome del driver. Oppure fai semplicemente clic sul pulsante “Aggiorna tutto” in basso per installare automaticamente tutti gli aggiornamenti consigliati.

    Nota: Alcuni driver devono essere installati in più passaggi, quindi dovrai premere il pulsante “Aggiorna” più volte fino a quando non saranno installati tutti i suoi componenti.


Soluzione 2: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di BSoD

Se l’aggiornamento dei driver non ha portato a termine il lavoro, proviamo lo strumento di risoluzione dei problemi integrato di Windows 10. Questo strumento è progettato per gestire vari problemi di sistema, inclusi i problemi di BSoD. Pertanto, potrebbe essere utile anche per la risoluzione dell’errore IO1_INITIALIZATION_FAILED.

Ecco come eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi integrato di Windows 10:

  1. Apri ilApp impostazioni e vai aAggiornamento e sicurezza sezione.
  2. Selezionare Risoluzione dei problemidal menu a sinistra.
  3. SelezionareBSoD dal riquadro destro e fare clicEsegui lo strumento di risoluzione dei problemi.

  4. Seguire le istruzioni visualizzate per completare lo strumento di risoluzione dei problemi.

Nota: Se si esegue l’aggiornamento versione 1809 o successiva, sarà necessario accedere allo strumento di risoluzione dei problemi BSoD sul sito Web Microsoft, andare in fondo alla pagina e rispondere alle domande disponibili per eventuali correzioni.

Lo strumento di risoluzione dei problemi non si carica con un errore? Segui questa utile guida e correggila in un paio di semplici passaggi.


Soluzione 3: eseguire la scansione SFC

Un altro strumento di risoluzione dei problemi che proveremo qui è la scansione SFC. Il Controllo file di sistema è uno strumento da riga di comando che analizza sostanzialmente il sistema alla ricerca di potenziali problemi. Se un file di sistema danneggiato è un problema, questo strumento lo riparerà automaticamente e il problema verrà risolto.

Ecco come eseguire la scansione SFC in Windows 10:

  1. Vai su Cerca, digita cmd e apri il prompt dei comandi come amministratore.
  2. Immettere la seguente riga e premere Invio: sfc / scannow

  3. Attendere il completamento del processo (è più lungo).
  4. Se lo strumento trova un file di sistema corrotto, lo riparerà automaticamente.
  5. Ora chiudi il prompt dei comandi e riavvia il computer.

Se hai problemi ad accedere al prompt dei comandi come amministratore, allora è meglio dare un’occhiata più da vicino a questa guida.


il comando scannow si è interrotto prima del completamento del processo? Non preoccuparti, abbiamo una soluzione semplice per te.


Soluzione 4: eseguire DISM

E il terzo strumento per la risoluzione dei problemi che proveremo qui è DISM. Questo strumento ridistribuisce l’immagine del sistema e risolve potenziali problemi lungo il percorso. Pertanto, è possibile che l’esecuzione di DISM risolva anche l’errore IO1_INITIALIZATION_FAILED.

Ti guideremo attraverso lo standard e la procedura che utilizza i supporti di installazione di seguito: