Esistono alcuni modi per visualizzare il contenuto su due monitor, ma Duplicate è spesso l’impostazione predefinita. Se il tuo secondo monitor mostra solo una copia di ciò che è nella schermata principale e preferisci che agisca più come un’estensione di esso, è frustrante vedere che la funzione Extend non funzionerà correttamente in Windows 10.

Un secondo monitor potrebbe rivelarsi molto utile per il lavoro e l’intrattenimento. Tuttavia, in alcune situazioni, l’esperienza è tutt’altro che perfetta. Pertanto, è tempo di prendere la questione nelle tue mani.

Seguendo questi passaggi, dovresti essere in grado di risolvere qualsiasi problema relativo al tuo doppio monitor che non estende Windows 10.

Cosa posso fare quando il mio doppio monitor si duplica ma non si estende?

1.Assicurati che Estendi sia già selezionato nel menu Progetto

  1. stampa Tasto Windows + P tasto di scelta rapida della tastiera contemporaneamente per visualizzare il Menu di progetto.
  2. Al prossimo, cerca Estendere.
  3. Se non è selezionato, correggilo facendo clic su di esso, andando su o giù con i tasti freccia e premendo accedere su quello giusto.

Questi stessi passaggi sopra possono essere usati per cambiare in duplicato se cambieresti idea in un secondo momento.


2. Aggiorna il driver della scheda grafica

  1. Vai a Tasto Windows + tasto X..
  2. Quindi, scegli Gestore dispositivi.
  3. Se viene richiesta una password amministratore o una conferma, digitare la password.
  4. Quindi fare clic Continua.
  5. Nel Gestore dispositivi, individuare il Visualizza aggiornamenti.
  6. Fare doppio clic sul nome del dispositivo.
  7. Clicca il Scheda Driver.
  8. Quindi fare clic Aggiorna driver e segui le istruzioni sullo schermo.

Più spesso, l’incapacità del tuo doppio monitor di estendersi in Windows 10 ha a che fare con il driver della scheda grafica. I passaggi di questa guida guidata dovrebbero aiutarti ad aggiornarlo correttamente.

Leggi anche  Correzione: la CPU non raggiunge la velocità Turbo

Intel, NVIDIA e AMD rilasciano spesso nuovi driver grafici che offrono importanti miglioramenti delle prestazioni, quindi approfittane. Ricorda solo che devi eseguire l’accesso come amministratore per eseguire questi passaggi.

Se hai bisogno di maggiori informazioni su come aggiornare il tuo driver grafico in Windows 10, dai un’occhiata a questa guida dettagliata.


Desideri i driver GPU più recenti? Aggiungi questa pagina ai segnalibri e rimani sempre aggiornato con le ultime novità.


3. Reinstallare i driver

  1. Aperto Gestore dispositivi tenendo premuto il tasto Tasto Windows e premendo il tasto Tasto X. sulla tua tastiera.
  2. Trova l’interessato nel Finestra Gestione dispositivi.
  3. Se vedi un punto esclamativo giallo su di esso, fai clic destro su di esso e seleziona Rollback.
  4. Se non trovi affatto l’opzione, fai clic con il pulsante destro del mouse sul driver specifico che desideri reinstallare e scegli Disinstallare.
  5. Per completare la reinstallazione del driver, assicurarsi di riavviare il sistema.
  6. Aperto Gestione dispositivi ancora.
  7. Selezionare Cerca modifiche hardware per installare il driver.

Se l’aggiornamento dei driver non funziona, è necessario reinstallarli. Applicalo sul monitor che non funziona come previsto e conferma la modifica.

Windows non riesce a trovare e scaricare automaticamente nuovi driver? Segui i semplici passaggi di questa guida e risolvi il problema in pochissimo tempo.


4. Eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi

  1. Aperto Pannello di controllo → Hardware e suoni → Configura un dispositivo.
  2. Puoi anche aprire Impostazioni → Aggiornamento e sicurezza → Risoluzione dei problemi.
  3. Clicca su Hardware e dispositivi.
  4. Quindi fare clic Il prossimo.
  5. Il Strumento per la risoluzione dei problemi hardware aprirà. È possibile impostarlo per risolvere automaticamente tutti i problemi rilevati oppure selezionare e scegliere di risolvere solo quelli desiderati.
  6. Clicca su Il prossimo per eseguire il Risoluzione dei problemi relativi a hardware e dispositivi.
  7. Una volta completata la scansione, ti presenterà un rapporto.
  8. Scegli quelli che vuoi risolvere e clicca su Il prossimo.
  9. Lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi tenterà di risolvere i problemi rilevati.
  10. Infine, chiudi lo strumento di risoluzione dei problemi e riprova la procedura.
Leggi anche  La posta in arrivo di Windows Live Mail è scomparsa? Segui questi passi

Se non funziona nulla, lo strumento di risoluzione dei problemi automatico tenterà di identificare e quindi risolvere i problemi rilevati.

Non riesci ad aprire il Pannello di controllo? Dai un’occhiata a questa guida dettagliata per trovare una soluzione.


Se lo strumento di risoluzione dei problemi si interrompe prima di completare il processo, correggilo con l’aiuto di questa guida completa.


Puoi anche provare a usare il secondo monitor con un sistema diverso. Aiuterebbe a isolare se il problema riguarda il monitor o il sistema primario.

Inoltre, se hai recentemente aggiornato a Windows 10, ha aggiornato anche l’uscita HDMI a 2.0. Se hai un monitor più vecchio, molto probabilmente non è compatibile con esso.

Facci sapere se hai altre domande o suggerimenti utilizzando la sezione commenti qui sotto.

LEGGI SUCCESSIVO: